Oculistica

Visita Oculistica 30,70 €

Diagnosi e terapia delle patologie dell'occhio.

La visita oculistica è l’atto medico di prevenzione, diagnosi e trattamento dell’apparato visivo. La salute dell’occhio è fondamentale per conservare la propria capacità visiva, essenziale per la qualità della vita e l’autonomia personale. Per mantenerla, è necessario sottoporsi a controlli medici periodici mirati a prevenire e diagnosticare l’insorgere di eventuali problemi.

Nei bambini, in assenza di sintomatologia, é consigliabile una visita oculistica:

  • prima dei 3 anni (ingresso alla scuola materna)
  • prima dei 6 anni (ingresso alla scuola elementare)
  • ogni 1-2 anni, secondo il parere del pediatra e/o oculista curante fino ai 14 anni

In età adulta è consigliabile sottoporsi a visite oculistiche:

  • ogni 5 anni fino ai 39 anni, in caso di familiarità per patologie oculari
  • in ogni caso ogni 4 anni a partire dai 40 anni
  • ogni 2 anni a partire dai 60 anni
  • ed ogni anno dopo il 65 anno di età
  • ogni 1-2 anni, a seconda delle esigenze visive e delle condizioni di salute generale (ipertensione arteriosa sistemica, diabete mellito, malattie reumatiche, terapia con farmaci sistemici che condizionano la salute degli occhi)

È raccomandata una visita intorno ai 40 – 45 anni per valutare i primi problemi di presbiopia (difficoltà alla lettura da vicino) e dopo i 50 anni come prevenzione per il glaucoma (danno progressivo del campo visivo e del nervo ottico spesso associato a pressione alta degli occhi).

Durante la visita il medico specialista esamina l’allineamento degli occhi e la loro motilità, lo stato delle palpebre e la loro motilità, l’eventuale presenza di alterazioni macroscopiche correlabili a patologie orbitarie e dell’apparato lacrimale, la statica e la mobilità pupillare.

La visita Oculistica a 30,70 € comprende:

  • Biomicroscopia mediante lenti addizionali permette di identificare o di sospettare molte patologie oculari;
  • Autorefrattometria esame obiettivo del difetto di refrazione come la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo;
  • Esame dell’acuità visiva (esame della vista) per misurare in ogni occhio la capacità di mettere a fuoco e distinguere gli oggetti, naturale e con la migliore correzione con lenti;
  • Tonometria per la misurazione della pressione oculare (fattore di rischio per il glaucoma);
  • Esame del fundus oculi cioè delle strutture oculari collocate posteriormente all’iride ed al cristallino.

Per esplorare queste strutture é spesso necessario dilatare la pupilla instillando alcune gocce di collirio midriatico. La pupilla inizia a dilatarsi dopo 10-15 minuti e rimane dilatata in modo ottimale per 45-60 minuti.

Consulta l'elenco degli Specialisti per i servizi di Oculistica

Dr.ssa Del Noce Chiara   Dr. Cutolo Carlo Alberto   Dr.ssa Bonzano Chiara   Dr.ssa Morra Alessandra   Dr. De Palma Pier Paolo   Dr. Frascio Pietro